L’eros

L’amore può essere un danno definitivo
se ti unisci a me
per le corolla del mio fiore rosso
o per la porta di Babilonia

La scorza del tuo grinzoso albero
ha regole precise
che non voglio ricordare solo per piacere
per piacerti.

Toccarti le foglie
è una dolce operazione
è cibo che genera angeli
angeli che legano.

E’ uno dei sogni di Dio.

Nelle mie  note
il meccanismo è puro
puro come lo smarrimento
un perfetto ingranaggio celeste.

Ma tu lo sai. Lo sai.