C’e un Allocco che ogni notte è qui
è qui ogni notte a mezzanotte
– la sua incuria è proverbiale-
proverbiale
come quella di un uomo.

Dategli una femmina
una femmina col ventre ondulato
un soffice nido di gioie
– fiore bianco da sfogliare.-

Conduceteli sul campo parlante
vi farà scivolare l’artiglio affilato
affilato e fecondo come la spiga di grano.

Il suo canto modulato
la spaccherà come il legno
e come il legno brucerà e crepiterà di lato
– scintille per un piccolo Dio.-

C’e un Allocco qui ogni mattina
ogni mattina infligge amore
con l’artiglio adorato.
Adorato
come la mano di un uomo.