Non c’è niente di più morto di questa ora
morta, che nessun inferno ha inghiottita.

 

E’ così sottile questo meccanismo malato,
sembra  puro come una vela bianca di vento

 

Non c’e dubbio né silenzio
in queste stanze  senza segni, senza graffi
,

 

dove il nulla sopravvive, le parole sono il filo
e la trama dell’addio.

 

Con una mano sulla mano, ammutolisco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...