La vita  è il volo della  piuma
              –il rumore delle ciglia che sbattono
             come campanelli

sono i ricordi ingombranti nei solchi
d’acqua.

Posso urlare, e urlare ancora a Dio
che non c’è fretta, che non è il momento…
 
              – ma da lassù, mai una  riposta
               neppure un segno
in questo funereo silenzio

accompagno il respiro col suono,
mentre fuori è ancora buio.