Riconosco la nascita della fine
l’ago, il filo
quella sua  trama prevedibile
-genuflessa piega viva.

Riconosco il riflesso contorno della lacrima
-mi appartiene come mia
che mai il dibattersi è servito
a cucire nebbia  o amore

come ora , e d’autunno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...